Pimpinella Anisum L. (Anica verde)

PIMPINELLA ANISUM L.Nome Volgare Italiano
Anice verde

Famiglia
Apiaceae (Umbellifareae)

Descrizione Botanica

È una pianta annuale, glabra o più spesso finemente pubescente, a fusto semplice, eretto, alto fino a 50 cm; emana un forte odore di anice. Le foglie basali, lungamente picciolate, sono tondeggianti, a base talvolta cordata, cioè a forma di cuore, con il margine variamente dentato. Quelle del fusto sono molto varie: le inferiori sono formate da tre foglioline, le superiori sono da pennatosette a bi o tripennate con i segmenti lineari; il picciolo è slargato in una guaina amplessicaule.

L’infiorescenza è formata da ombrelle con o senza brattee, composte di sette-quindici peduncoli leggermente pubescenti che sostengono dei piccoli fiori bianchi. Il frutto, lungo 3-5 mm, è formato da due acheni ovoidali coperti di peli setosi rigidi.

Habitat

La pianta, di probabile origine asiatica, è coltivata da tempo immemorabile per i suoi frutti aromatici; talvolta si trova qua e là, sfuggita alle coltivazioni e naturalizzata.

Parti Usate

I frutti.

Tempo di Raccolta e Conservazione

I frutti si raccolgono a maturità in luglio-agosto recidendo tutta la pianta. Le piante recise si pongono a essiccare nell’ombra, in mazzetti o in strati sottili; quando sono ben seccati si battono su di un telo e si setacciano per separare i frutti dagli elementi estranei. Si conservano in vasi di vetro.

Componenti Principali

Resine e soprattutto olio essenziale contenente, tra l’altro, una sostanza detta anetolo.

Proprietà Principali

L’Anice verde è una pianta che trova impiego larghissimo per le sue contemporanee proprietà aromatiche e salutari. Come correttivo del sapore e dell’odore a seguito del suo aroma gradevole e dolciastro, l’Anice verde è usato in pasticceria e in liquoristica e nei preparati medicinali contenenti sostanze amare, brucianti, di odore sgradevole. In dosi opportune è utile per promuovere l’appetito, facilitare la digestione, favorire l’eliminazione di gas intestinali dovuti a fenomeni fermentativi esercitando contemporaneamente un’azione antisettica sul tubo digerente. È molto efficace contro l’aerofagia. L’Anice ha inoltre virtù antispasmodiche contro i crampi intestinali e sedative nel caso di insonnia ed eccitazione nervosa. Tradizionalmente vengono attribuite all’Anice le proprietà di stimolare la secrezione lattea e di regolarizzare il ciclo mestruale.

Indicazioni

Uso interno: per la cattiva digestione e i gas intestinali, antispasmodiche, insonnia ed eccitazione nervosa.

Tossicità ed Effetti Secondari

In letteratura non sono segnalati casi di tossicità o effetti secondari indesiderati.

Azione Fisiologica

Aromatica, aperitiva, digestiva, antispasmodica, per l’insonnia e l’eccitazione nervosa, aerofagia.

Modalità d’Uso

Uso interno: i frutti in infuso per la cattiva digestione e i gas intestinali; i frutti in tintura per crampi intestinali, insonnia ed eccitazione nervosa.