Ilex Aquifolium L. (Agrifoglio)

ILEX AQUIFOLIUM L.Nome Volgare Italiano
Agrifoglio, Alloro spinoso

Famiglia
Aquifoliaceae

Descrizione Botanica

È un arbusto o un piccolo albero, alto fino a un massimo di 10 m, con corteccia liscia e rami patenti. Le foglie, di colore verde scuro e lucenti, sono persistenti e di consistenza coriacea e sono inserite sui rami con un corto picciolo in modo alterno; il margine è ondulato e munito di robuste spine specialmente nelle foglie delle piante giovani; nelle piante adulte la foglia diventa piana, ovale e mantiene solo la spina terminale.

I fiori, riuniti in corimbi posti all’ascella delle foglie, sono di due tipi, maschili e femminili; nei primi si sviluppano solamente le antere, nei secondi l’ovario. Sia i fiori maschili sia quelli femminili sono di colore bianco. Il frutto è una drupa di colore rosso vivo e di consistenza carnosa nella cui polpa sono affondati quattro noccioli, ciascuno dei quali contiene un solo seme. Il suo aspetto ornamentale è fortemente legato alla tradizione natalizia.

Habitat

Si trova nei boschi della regione submontana e montana di tutta Italia, ma è più frequente al nord.

Parti Usate

La corteccia e le foglie.

Tempo di Raccolta e Conservazione

La corteccia si può raccogliere durante tutto l’anno; le foglie si raccolgono in aprile-maggio prima della fioritura staccando quelle giovani appena formate.
La corteccia si essicca al sole mentre le foglie devono essere essiccate all’ombra; si conservano ambedue in sacchi di carta o tela.

Componenti Principali

Le foglie contengono una sostanza detta “ilicina” che è responsabile dell’azione febbrifuga e tonica e che ha caratteristiche simili alla caffeina. Inoltre le foglie contengono tannini, pectine, ecc.

Proprietà Principali

L’Agrifoglio è una pianta dalla molteplici attività. Le foglie vengono impiegate soprattutto per la loro proprietà febbrifughe, antireumatiche ed antiartritiche; con esse si fa una tisana analoga al Mate sudamericano alla cui famiglia appartiene l’Agrifoglio. La corteccia dell’Agrifoglio ha proprietà febbrifughe, le radici diuretiche.

Indicazioni

Uso interno: febbrifugo, antireumatico, diuretico, antireumatico e antiartritico.

Tossicità ed Effetti Secondari

È importante ricordare che le bacche sono fortemente purgative e possono dare nausea e vomito, perciò il loro uso e sconsigliato.

Azione Fisiologica

Diuretico, tossifugo, antireumatico, antiartritico, febbrifugo.

Modalità d’Uso

Uso interno: le foglie in decotto o tintura per la febbre e i reumatismi.
La corteccia in decotto o tintura vinosa per la febbre.